Le Interviste di SwosIT: Sasy

Prosegue la nostra serie di interviste dedicate ai giocatori italiani più forti e conosciuti nel panorama online.
L'ospite di oggi non ha bisogno di presentazioni, visto che stiamo parlando del vincitore della Stagione 14 e quindi del campione in carica (l'intervista è stata realizzata quando Nestor non aveva ancora vinto la serie A della stagione 15 ndr): benvenuto Sasy!


1. Per rompere il ghiaccio, dicci qualcosa su di te.
Ciao a tutti, sono Salvatore, meglio conosciuto nel mondo di swos come “sasy_maradona”. Sono nato a Cercola (Na) nel 1975 ed ancora oggi, sono un appassionato di Swos.

2. Come e quando hai conosciuto Swos?
Ricordo intorno al '94 , non lo avevo ancora visto. Un giorno mi ritrovai a casa di un compagno di classe che come me, possedeva un Commodore Amiga 500. Fino a quel momento, l’unico gioco di calcio che mi era piaciuto, era stato Kick Off, molto simile come grafica a Sensible Soccer, ma con una giocabilità differente. Quel giorno, invece, giocai per la prima volta a Sensi, e capìi subito che era tutta un'altra storia. La velocità del gioco e la giocabilità, mi presero subito, e da allora, non ho più smesso!

3. Da quanto tempo giochi a Swos on-line?
Ho cominciato a giocare a swos on-line intorno al 2006, quando entrai nella community di swos.de.

4. Com'è cambiato il tuo stile nel corso del tempo, soprattutto dopo aver scoperto il gioco on-line?
Beh, in realtà c’è stato un vero e proprio cambiamento nel corso degli anni, dal 2006 ad oggi. Il fatto è che fino a quando ho giocato off-line, mi capitava spesso di sfidare gli stessi avversari, quindi, il più delle volte, non si riusciva ad imparare nulla di nuovo; ma da quando gioco on-line, è tutto differente. Ogni partita riesco ad imparare qualcosa di nuovo, da qualsiasi avversario.



5. Pensi di dover migliorare ancora in qualcosa o hai raggiunto il massimo del tuo potenziale?
Non si finirà mai di migliorare. Nel mio caso in particolare, mi piacerebbe migliorare il settore difensivo, soprattutto quando subisco gol su calcio d’angolo! Mi capita spesso di perdere partite su calcio d’angolo e per un giocatore del mio livello, non è proprio il massimo.

6. C'è un giocatore che ammiri in modo particolare e a cui vorresti rubare qualche colpo?
Sì, in realtà ce n’è più di uno: mi piace tanto Mt ed il suo “jigga”, è capace di scartare il portiere come nessun altro.
Mi piace il dinamismo in attacco di Manuel, che con la sua unica punta, non ti permette mai di capire da che lato ti attacchi. E cosa dire in merito al gioco aereo di retri?! Spostandoci invece nel campo europeo, se proprio dovessi dare un voto per il giocatore che ammiro di più, direi che un 10 lo darei proprio ad Ali: ha una rapidità di gioco notevole e conosce alla perfezione tutti i punti per fare goal!

Il logo della Sasy Energy FC7. Essendo a volte le due cose strettamente collegate ti chiedo: qual è il tuo ricordo più bello legato a Swos e la partita migliore che tu abbia mai giocato?
Beh, il mio ricordo legato a Swos piu bello, è senz’altro il torneo off-line di pirmasens del 2007 e del 2008. Un esperienza davvero fantastica perché si entra in un clima da veri mondiali! Proprio nel torneo 2007, ricordo la partita contro redhair: eravamo ai quarti ed avevo il 90% del tifo contro. In quella partita, sono riuscito a difendere in una maniera unica, un po’ grazie al pressing a centrocampo, un po perché riuscivo ad anticipare gli attaccanti in modo diretto e deciso. Arrivati all'88’ minuto, il risultato era fermo ancora sullo 0-0, ma io mi accingevo a battere un calcio d’angolo dalla destra. Passo la palla al calciatore vicino alla bandierina, il quale la passa quasi all'altezza dei 35 metri al centrocampista, in quel momento mi son detto: "l’unica cosa che posso fare adesso, è un bel pallonetto" e… Magicamente, la palla s'insacca a fil di palo alla sinistra del portiere con un'esplosione dei pochi, ma rumorosi tifosi italiani che in quel momento erano con il fiato sospeso (mio fratello Lucaa83, Manuel, ed MT).

8. Sei un giocatore di alto livello, tuttavia qualche delusione l'avrai provata anche tu...
Sì, altroché, ormai mi son assegnato l'appellativo di “eterno secondo“. In effetti, mi capita spesso di arrivare in finale a molte competizioni, ma il più delle volte, appunto, di perdere. In realtà, parlando di torneo off-line, ricordo che al mio primo SensiDays a Pirmasens nel 2007, dovevo giocarmi la finale del 3° e 4° posto contro Lobo, ed in quella occasione non riuscì proprio a segnare! Ecco, se potessi rigiocarla adesso, forse andrebbe diversamente.

9. Cosa ti spinge a giocare ancora a Swos e cos'è secondo te che a distanza di 20 anni lo rende ancora appetibile rispetto ad altri titoli?
Giocare a Swos è un qualcosa di davvero eccezionale. Ancora oggi, è uno dei pochissimi giochi che mi dà emozioni ogni volta che si mette la palla al centro. È un mix di velocità, fantasia, giocabilità, e passione per il calcio.

10. E per finire, dai un consiglio alle nuove leve che per la prima volta si affacciano alle competizioni on-line dedicate a Swos.
Ragazzi, non posso dirvi altro che ci divertiremo un mondo! La community è molto unita e per chi ama questo fantastico gioco, non c’è posto migliore per poter condividere momenti di piccole e grandi emozioni.

Un saluto a tutti!




Commenti   

0 #2 Lucaa83 2014-08-01 14:26
Che scarsone! :)
Mi piacerebbe tanto avere un po' di tempo in più per darvi qualche batosta e farvi tornare coi piedi per terra :P!!!!

Un saluto anche a Manuel e a tutti gli amici appassionati!
Citazione
+1 #1 Emanuele 2014-07-26 20:30
Sasy è un amicone ed un generoso: un abbraccio amico mio, sei un grande. Torneremo ai Sensidays.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Visitando questo sito web si autorizza l'utilizzo l'impiego di cookie Per saperne di più sui cookie utilizzati dal sito visita la nostra informativa privacy policy.

Per accettare i cookie di questo sito clicca accetto.

EU Cookie Directive Module Information