Le interviste (semi-serie) di SwosIT: Simonefla

È all'esordio assoluto in Serie A, ma si presenta con grandi ambizioni, dopo una scalata che lo ha visto salire di 3 categorie in 4 stagioni.
Mutua il suo approccio alle partite direttamente dalle arti marziali orientali; il suo "Sei scarso!" rivolto all'avversario, infatti, si ispira all'atteggiamento di irrisione thailandese nel Muay Thai.
Ci avrà pensato dopo averle prese da qualcuno che rideva?
Bando agli scherzi e diamo un caloroso benvenuto a Simonefla!

 

                                                                                                    

1. Per rompere il ghiaccio, dicci qualcosa su di te.

Ciao! Sono Simone, ho 33 anni, vivo a Teramo e mi piacerebbe lavorare nella vostra azienda.. ah no scusate, pensavo fosse un colloquio di lavoro... a parte gli scherzi, oltre a quanto già detto, sono laureato in giurisprudenza ed avvocato, anche se non esercito per svariate ragioni... attualmente quindi sono disoccupato ma sto tentando la strada degli impossibili concorsi pubblici (rapporto posti/domande 1 a 10000). Ci tengo a precisare che vivo a 4/5 km da Teramo centro (con mio padre, mia madre e mio fratello, anch'egli tempo fa swosser col nome Matbons) in un quartiere/frazione (la prima definizione per i progressisti, la seconda per i conservatori) nelle vicinanze del Palazzetto dello Sport, dove qualche anno fa giocava il Magico Teramo Basket (anche se non so bene perché lo definisco magico con la M maiuscola visto che non sono andato mai a vedere una partita e non seguo il basket, però fà figo e quindi ce lo metto).

Milanista da sempre e per sempre, mi piace lo sport, scrivo, leggo (oh, non allungo se no sembra veramente un curriculum!).

Ah, viste ambigue sagome che si aggirano nella community, sono eterosessuale. 

2. Una curiosità che turba le notti della community: ma che cazzo di cognome è Flamminj?

Allora capisco sia un cognome ad effetto, ma addirittura le turbe notturne! Ci sono due correnti di pensiero. La prima, dottissima, vuole che furono i francesi ad introdurre l'archivio civile e quindi a sostituire la "i" finale con la "j". La seconda, più terra terra, ma secondo me quella esatta, vuole che ci fu un semplice errore di scrittura/lettura da parte di qualche oscuro addetto comunale o similare, e di conseguenza la "i" finale fu scambiata per una "j".

Comunque la vogliamo mettere, sono italianissimo da almeno 75 generazioni.

3. Come e quando hai conosciuto Swos?

Ho conosciuto SWOS con il passaparola, non ricordo bene quale amico fu a parlarmene... In compenso ricordo benissimo quando comprai l'immensa Amiga 500: era il 1990, qualche mese prima dei mondiali, a seguito di relativa rottura del salvadanaio a forma di porcellino rosa in plastica. La pagammo 1.000.000 di Lire senza monitor. Ho i brividi.

Tornando a SWOS, mi innamorai subito, già della prima versione, quella con i giocatori più forti di ogni squadra con la stellina (il Milan ne aveva 4). Da lì pomeriggi su pomeriggi a giocare (non sono mai stato un nerd), escogitando nuove tecniche per fare gol, inventando cori per i miei ed insulti per gli avversari, a scuola con la testa tra le nuvole pensando a chi comprare e a chi vendere. SWOS mi sembrava un mondo fantastico, non riuscivo a comprendere (ero bambino) come avessero fatto a creare un database di quel tipo, un gioco così, col calciomercato, nomi reali, tabellino, statistiche. Era tutto assurdo ma così magnetico (a quei tempi giocavo anche a calcio, prima ala destra poi mediano, e quindi il fascino era doppio).

Ci tengo a dire che ero il più forte tra la cerchia dei miei e tra i miei cugini (ne ho una decina coetanei e tutti all'epoca swossers incalliti). Facevamo tornei su tornei, amichevoli a gogò. Vincevo sempre. Ricordo in particolare che ai tornei (in modalità coppa) il vincitore era chi arrivava secondo, in quanto si sapeva già chi sarebbe arrivato primo (ovviamente io). Modalità "modestia" attivata.

Tornando seri, è bello venti anni dopo scoprire che tanti bambini ed adolescenti italiani, ma anche europei, abbiano vissuto le stesse emozioni e le stesse scene che ho vissuto io in quegli anni, per me indimenticabili ed irripetibili. Forse SWOS ci aiuta a rimanerci dentro, a renderli ancora vivi.

4. Quando non usavi il cavo era perché ti serviva per farci giochi erotici?

Confesso. Ci legavo la mia partner e poi giù di gol a palombella e tiri ad effetto. Soltanto dopo ho capito che serviva per una migliore connessione Internet.

5. Da quanto tempo giochi a Swos on-line?

Ecco, bella domanda. Da tanto. Ho avuto sempre SWOS nel cuore e quindi da già dai primi anni 2000 sono andato alla ricerca di questo gioco, sia per scaricarlo su pc, sia per individuare eventuali community ed appassionati. Poi, per caso, credo fosse il 2005 o 2006, ho scoperto sensibleonline.it e, successivamente, anche il sito tedesco. In quel periodo ho conosciuto Retri, Kanu, Umby, Animatore80, Lukinho ed altri. Non esisteva quello attuale italiano, nè tantomeno la stagione manageriale. Qualche tempo dopo è nato il sito ufficiale italiano, quello col dominio .tk se non erro. Ricordo ancora la mail che mi informava della creazione della stagione manageriale, mi sembrava assurdo eppure era realtà. Ho giocato le stagioni 4 e 5, poi ho lasciato perché il lavoro e lo studio mi avevano tolto voglia, energia e tempo libero. Sono scomparso, Retri mi ha stalkerizzato ovunque, persino su un altro sito manageriale di calcio cui ero iscritto. Ricordo ancora il rapporto finale che quest'ultimo fece alla community: "simonefla è attivo su varie piattaforme di calcio, ma non risponde in nessun modo". Qualche tempo dopo mi ha riferito che pensavano fossi morto (sul serio!). Ho ricominciato soltanto nella stagione 17, dopo aver acquistato un nuovo notebook tutto mio, ottenendo 3 promozioni in 4 stagioni, fino alla serie A.

 6. Meglio un'ora con Belén o una giornata in compagnia di Retri alla scoperta dei segreti di Swos?

Mah, guarda, Belen l'ho già scaricata qualche anno fa, ma se proprio vuole un richiamino si può pure fare. Il mio numero ce l'ha... anzi sai che faccio, mò la chiamo io...

Azz, non risponde, vabbè mi accontento del suo video hot che gira in rete...

7. Com'è cambiato il tuo stile nel corso del tempo, soprattutto dopo aver scoperto il gioco on-line?

Nell'offline ero fortissimo, come tutti credo. Nell'online invece il mio gioco è ovviamente migliorato, sono più cinico sotto porta, mantengo di più la concentrazione, ho migliorato di molto la fase difensiva ed, essendo più esperto, riesco a leggere più efficacemente il gioco degli avversari.

8. Rilancio: meglio una giornata con Belén o un mese con Retri e Jon Hare a creare nel dettaglio Sociable Soccer?

Oh, detto tra noi, a me 'sto Sociable Soccer sembra 'na cagata pazzesca. Perché rilanciare per forza, seppur in altro modo, un titolo che ha fatto già il suo corso? I tempi sono cambiati, sono cambiate le tecnologie, i ragazzi di oggi sono abituati a ben altro. Credo sia un tentativo patetico, poi può darsi pure che mi sbagli.

Oh ma insisti con 'sto Retri, ma non è che ti manda lui? Stai a fa' l'ambasciatore? Belen tutta la vita.

 

9. Pensi di dover migliorare ancora in qualcosa o hai raggiunto il massimo del tuo potenziale?

Devo migliorare ancora molto per vincere qualcosa. Soprattutto nella fase offensiva, dove sono spesso prevedibile. In particolare devo potenziarmi nei gol dalla distanza. Tutto sommato però sono soddisfatto del mio attuale livello, sono "temuto" e questo mi fa piacere.

Una cosa però non riesco a capirla: ma cazzo si fa il colpo di testa a pallonetto?

 

Il nostro Simone in vacanza a Palinuro

 

10. Sono testardo: meglio una settimana con Bélen sull'isola di Adamo ed Eva o la vittoria dello Scudetto nella Carriera Online?

Bè no, in questo caso, visto che le occasioni con Belen le ho già avute alle domande 6 ed 8, scelgo lo Scudetto. Che poi si sa, il successo porta tante cose...

11. C'è un giocatore che ammiri in modo particolare e a cui vorresti rubare qualche colpo?

Sicuramente Retri, credo sia il più forte in assoluto, per me imbattibile allo stato attuale. Non riesco ad individuare in nessun modo i suoi punti deboli. Per il resto non conosco affatto i giocatori stranieri della serie A, Ruhbi, Ocrami, Nestoroide, Coca Cola... 

12. Ma perché nel gruppo Whatsapp a volte ci saluti insultandoci? Due di picche da una donna la sera prima?

L'insulto è dimostrazione d'affetto. Insultando uno dimostra attaccamento. Un discorso che sembra folle ma non lo è. Spero non si offenda nessuno, ma in qualche modo io devo pure sfogarmi, il "due di picche" fa parte del gioco, aiuta a crescere, a migliorarsi, rassoda i muscoli e le chiappe, fa bene alla pelle, ringiovanisce, dai.. è salutare!

 13. Essendo a volte le due cose strettamente collegate ti chiedo: qual è il tuo ricordo più bello legato a Swos e la partita migliore che tu abbia mai giocato?

Guarda, non ci rimanete male, ma tra le partite non me viene in mente nemmeno una. Forse quelle determinanti per le promozioni raggiunte, ma nessuna in particolare che possa citarti. Di sicuro però c'è un evento che ricordo con tristezza: la cessione del mio personalizzato preferito, Franco Baresi, centrale difensivo insuperabile, capitano assoluto, bandiera eterna. L'avevo costruito ad arte, con le caratteristiche che desideravo, ma poi l'ho dovuto togliere al momento del passaggio da 3 a 2 personalizzati (non ho mai capito perché sia stata introdotta questa regola!).

14. Ci dedichi una poesía?

Ne ho una, fresca, veloce. La dedico all'unica donna del gruppo: Isidoro (Savor non ti ingelosire).

Si intitola "Profumo di donna", sentite qua, sentite: 

"Sole tra le nubi

 vento d’estate

 profumo di donna."

Applausi? Eh, applausi? Niente applausi. Ok, ok, fa cagare, lo ammetto (Kanu e Forlino non infierite adesso, lu sacce che fa schife 'sta poesie).

15. Cosa ti spinge a giocare ancora a Swos e cos'è secondo te che a distanza di venti anni lo rende ancora appetibile rispetto ad altri titoli?

Indubbiamente sono due le cose: la possibilità di fare la season con altri utenti viventi e la sua disarmante giocabilità. Sensible Soccer è un gioco divertente, immediato, facile e difficile allo stesso tempo. Con un solo tasto si fà tutto, passaggi, tiri, contrasti. Capisco la sorpresa (come ho avuto modo di leggere nel forum) dei ragazzi di oggi nel venire a conoscenza di questo fatto, loro che sono abituati a joyad con 15 pulsanti, ognuno dei quali con una funzione diversa. 

16. Di solito quando vinci è perché sei bravo, mentre quando perdí l'avversario è stato fortunato… È il cervello che va in desynch o è rosicaggine pura?

Per una sola volta che mi sono lamentato di aver perso con un utente straniero, dici così? Dai, non rosico e nemmeno mi vanto... Credo di essere abbastanza umile ed onesto... Qualche volta però mi sono incazzato quando ad ogni tiro avversario è corrisposto un gol! Ed io a soffrire per macinare gioco...

17. Ti piacerebbe che si sviluppasse anche un movimento offline su base regolare (magari con la creazione di tornei a tappe e/o campionati regionali con finali annuali) o pensi che l'evento offline sia bello poiché una tantum, ma la vera competizione sia online dove è possibile sfidarsi con avversari di varie nazionalità e dagli stili più disparati?

Io penso che SWOS Italia debba andare in entrambe le direzioni. Il vero SWOS deve rimanere però quello online, dove possono partecipare tutti, rispettivamente dalle proprie case. In questo modo la competizione è vera, tutti giocano, tutti possono sfidarsi. Allo stesso tempo però è da incentivare e da potenziare la competizione Offline, perché favorisce la socializzazione ed il confronto più autentici. L'idea di un campionato a tappe itinerante mi piace molto, interessante, anche se credo che saranno in pochi quelli ad aderire.

18. Ti farà piacere sapere che chi prima non ti conosceva, adesso ti identifica come quello che nel gruppo di Whatsapp publica foto della natura… Ma non ci tieni proprio a farti conoscere per la tua bravura a Swos?

Ma veramente sono così anonimo? Sono frequentemente in chat, chi vuole può sfidarmi. Gioco con molti, perdo pure spesso quindi tutta questa bravura non la vedo... Le foto che pubblico su whatsapp in genere le scatto quando esco in bici, ci sono paesaggi dalle mie parti meravigliosi, che ti lasciano a bocca aperta... per questo sento il bisogno di condividerli con voi, che vivete in tutte le zone d'Italia (tra l'altro questa è una delle cose più belle di questa community!).

19. Cosa miglioreresti (se potessi) di Swos come gioco e come miglioreresti ed arricchiresti le community online a livello di tornei, competizioni ed iniziative?

A livello di gioco io vorrei un arbitraggio più intelligente. A parte i rigori fuori area, a volte ti sale il panico quando fai un fallo insignificante, perché puoi vederti tirare fuori un cartellino rosso al 2° minuto... ecco, diciamo che vedo l'utilizzo dei cartellini un po' troppo random...

Sul piano dei tornei invece io vorrei arrivare a dividere i campionati nazione per nazione, e poi disputare competizioni europee come la Champions League e la Europa League. Sarebbe il massimo.

 20. E per finire: dai un consiglio alle nuove leve che stanno per andare in fissa con la Stagione Manageriale, prima che sia troppo tardi.

Allora i consigli sono molteplici, se permettete. Innanzitutto dovete rispettare questo gioco e di conseguenza la community. Quindi se prendete l'impegno di partecipare, poi dovete giocare. I tavolini sono la cosa più odiosa del mondo. Sul piano del gioco invece, vi consiglio di esercitarvi e giocare il più possibile, perché solo così è possibile migliorare. Inoltre vi dico di prendere giocatori veloci, anche nelle serie minori, a volte già un 6 in speed può essere insufficiente...

 

Ah, in ultimo, riguardatevi da Poborsky, gira nei parchi con un trench beige e niente sotto... 

Commenti   

-2 #7 Samuele 2016-01-24 09:26
Ha portato fortuna, questa intervista! :)
Citazione
+1 #6 savorgnano 2015-12-06 22:32
Grande Simo la A la meriti tutta e l'hai dimostrato.
ISI tranquillo sono di larghe vedute... :-)
Citazione
+2 #5 Retri 2015-12-04 17:32
Haha grande Simonefla, peraltro migliorato moltissimo nelle ultime stagioni, continua così!
Citazione
0 #4 simonefla 2015-12-04 13:52
:lol: :P
Citazione
+1 #3 Isidoro 2015-12-04 13:48
" La dedico all'unica donna del gruppo: Isidoro (Savor non ti ingelosire). " ....MALEDETTO TERAMANO MENZOGNERO!
Guarda non salgo a Teramo a dartele solo perchè non mi sento bene che oggi ho il marchese!
Citazione
+2 #2 Valentina 2015-12-04 13:40
Bellaaaaaaaaa,i ntervista simpaticissimaaaa!
Bravo Zimo
Anche se nella "famiglia" dimentichi me....e le serate vissute con voi, con te che giocavi e noi a guarda la TV ☺️☺️☺️
Ciao a tutti...e come detto ad inizio intervista:siet e scarsi!!!☺️
Citazione
+2 #1 Forlino 2015-12-04 10:57
Porca vacca Simo, e io che pensavo d'averle sparate grosse!
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Visitando questo sito web si autorizza l'utilizzo l'impiego di cookie Per saperne di più sui cookie utilizzati dal sito visita la nostra informativa privacy policy.

Per accettare i cookie di questo sito clicca accetto.

EU Cookie Directive Module Information