Le interviste (semi-serie) di SwosIT: Forlino

  • Stampa

È arrivato secondo al recente Campionato italiano offline (roba che ad averlo saputo prima potevamo sbancare i monopoli), è uno dei fedelissimi di SwosIT, con noi sin dalla primissima Stagione disputata su questo sito, ma soprattutto è un gran bravo ragazzo, uno di quelli che avresti voluto conoscere in prima elementare.
Potevamo non intervistarlo? Vai Lorenzo, oggi il palcoscenico è tuo!

                                                                                                                                                                                             

 

1. Per rompere il ghiaccio, dicci qualcosa su di te.

Forlino, Lorenzo, 36 anni, laurea in ingegneria elettrica, tecnico in una ditta che produce serbatoi a pressione, sposato con Elisa. Nato e cresciuto con il pallone fra i piedi, in un paesino che ora conta undici anime, avuta la prima bicicletta, nei mesi estivi iniziai frequentare la compagnia di ragazzi (tutti rigorosamente maschi) del paese di fianco: Castagnola. Da qui il nome della mia squadra nella Stagione Manageriale, lo stesso della squadra che segnò gli anni della mia giovinezza. Non eravamo solo una squadra, eravamo un gruppo di grandi amici, e tutt'ora ci frequentiamo regolarmente, pur abitando in luoghi molto distanti, e avendo viste completamente diverse.

Che dire d'altro? Sono appassionato di calcio anni '90, o meglio del periodo che va dal primo Milan di Sacchi, alla tremenda delusione di Corea/Giappone 2002. Tifoso del Toro, ma più di tutto estimatore di alcuni calciatori: su tutti Maldini, Vieri, Baggio, Lentini, Del Piero e Buffon tra gli italiani, Laudrup, Romario, Lineker e Stojkovic tra gli stranieri. Molto deluso e disilluso invece, dal calcio moderno

2. Ora che l'abbiamo rotto, senti una cosa: c'è tanta gente che ti reclama nel gruppo di whatsapp, Savorgnano addirittura vorrebbe compiere un'operazione militare e fare irruzione a casa tua per appropriarsi del tuo telefonino; su queste basi la domanda è: ma perchè non getti il tuo vecchio Nokia nel cess...Ehm nel Po e non passi a uno smartphone?

Ahahahah! Pure voi vi ci mettete! Ci sono questo mondo e quell'altro che mi rompono le scatole per questa cosa. Ci sono degli ostacoli a una scelta del genere. Prima di tutto il Po è a più di 20 km da casa mia. Poi quando ci passo sopra, sono sempre di fretta e finisco per dimenticarmi. Se lo buttassi nel cesso, sono sicuro che lo ripescherei sano e salvo. È indistruttibile quel coso. E finché non si spegne per sempre, non lo cambio!

3. Come e quando hai conosciuto Swos?

Credo fosse il 1992, avevo un Commodore 64 e giocavo praticamente solo a Emlyn Hughes International Soccer. Mi piaceva creare le squadre, e mi incazzavo di brutto per la schematicità del sistema Emlyn. Peggio mettere Lentini attaccante a sinistra col n°9 o meglio dargli il suo n°8, ma doverlo mettere a centrocampo? Quando seppi dell'uscita di Rete! per AMIGA, andai a trovare un mio amico del Logia Castagnola, che lo aveva. Lui mi disse "bello vero? Ora te ve faccio vedere uno meglio" e caricò Sensible Soccer. Baresi difensore centrale col n°6...Le stelline...E che giocate! Fu amore a prima vista. Solo nel 1994 dopo i brillanti risultati avuti a scuola, ebbi l'AMIGA. Da lì a poco uscì il primo SWoS, il v1.1, quello con Gullit al Milan e Melli alla Sampdoria. Rimasi un po' deluso, era molto più difficile, i portieri paravano tutto e poi si lasciavano scappare i tiri centrali. Ancora pochi mesi e arrivò il v1.2, Gullit alla Samp, Melli al Milan, e wow... Da lì è iniziata la strada che mi ha portato qui.

4. Tornando a Savorgnano, parlaci del suo rapporto con lui e pure con Kikko...Anche qui le malelingue parlano di una rivalità che va oltre il campo di gioco. Dicci la verità: non siete rimasti buoni amici, eh? Il triangolo non paga. Per altro ora la situazione è ulteriormente ingarbugliata dalla scomoda presenza di Taffo...

La rivalità è solo con Savorgnano in realtà. Nacque tutto in Stagione 17, quando chiacchierando con loro due nella chat pubblica decidemmo che chi fosse arrivato terzo tra i tre, avrebbe pagato una birretta agli altri due. Arrivò terzo Savo, ma io e Kikko stiamo ancora aspettando la birretta.Dopo quella scommessa, io scrissi sul forum che l' obiettivo stagionale del Logia Castagnola era arrivare davanti all'FC Savorgnano e da lì iniziarono una serie di frecciatine e provocazioni che continuano tutt'ora. In realtà andiamo molto d'accordo, anche se siamo diversi: lui ambizioso vuole vincere e arrivare più in alto possibile, io passionale, la mia squadra deve prima di tutto deve avere una logica (tutta mia) e deve piacermi. Da lì la scelta di avere solo giocatori italiani.

Con Kikko la storia è diversa, io e lui andiamo d'accordo perchè siamo due montanari e abbiamo un sacco di passioni in comune. In realtà quando ci sentiamo, si parla pochissimo di SWoS e molto di altre cose: calcio, ragazze, Holly e Benji, serate e divertimenti, montagna, ecc. Ma mai nessuna rivalità sul campo. Anzi, abbiamo iniziato insieme in Stagione 15 e ancora oggi ci consoliamo l'un l'altro per le nostre sconfitte; "sono più scarso io!" "no, io!" eccetera.

Taffo, che dire di Taffo? Dopo che Savo è andato in B, la mia rivalità è stata con lui e Massyx ed evidentemente porto fortuna ai miei avversari visto che se ne sono andati in B pure loro. Conoscerlo al Games Week è stato bello, quando ho letto il suo nome sulla maglia, credo d'avergli fatto un sorriso a 64 denti; è molto giovane rispetto a me, ma che risate ci siamo fatti, abbiamo veramente un ottimo rapporto.

5. Da quanto tempo giochi a Swos on-line?

Marzo 2014. Convivevo da circa un anno e mezzo, e avevo dovuto lasciar perdere calcio a 5 e calcio a 7. Ero in cerca di un passatempo che mi impegnasse di meno. Ricevetti una mail di Gabry che mi invitava a provare. Accettai... 

6. Destro è in caduta libera nella sua carriera, sta praticamente facendo panchina al Bologna: c'è qualche rapporto di causa-effetto con gli accidenti che gli hai tirato in Stagione?

Mamma povero Destro, quanti se ne è beccati! Solo io potevo prendere un attaccante con HE6, CO4 e PA2. Parole irripetibili quando mi perde la palla in un cambio di direzione in area. Ma non è tutto: in Stagione 19 decisi che in attacco avrei avuto Destro e Borini. Ora li ho comprati tutti e due. Destro riserva nel fanalino di coda Bologna, Borini riserva nel fanalino di coda Sunderland. Il Logia Castagnola è sempre stata una squadra difficile…

7. Com'è cambiato il tuo stile nel corso del tempo, soprattutto dopo aver scoperto il gioco on-line?

Cambiato tanto...Battere il PC è troppo facile. Quando facevo carriere a SWoS, fatti due, tre gol, iniziavo a giochicchiare e a provare cose nuove. Risultati troppo abbondanti, non sono realistici. Ora è tutto cambiato, punto subito la porta, e appena posso, tiro. Questo è un po' limitativo pensandoci bene. Variando si può crescere e trovare nuove soluzioni, ma quando gioco le partite della Stagione Manageriale, penso solo  a segnare.

8. È più probabile che tornerai a comprare un calciatore straniero o che Savorgnano vada in Serie A?

È più probabile che Savorgnano torni in C1. Ma se devo scegliere tra una delle due, credo che nonostante l'arrivo in B di Atchoo, Loozak, e Spir, sia più facile che Savorgnano vada in A.

9. Pensi di dover migliorare ancora in qualcosa o hai raggiunto il massimo del tuo potenziale?

Ammesso che io possa migliorare, non diventerò mai come alcuni grandissimi giocatori che ho avuto il piacere di affrontare da quando sono loggato su SWoSIT. Ecco, una cosa sì, mi piacerebbe sentire meno la tensione nelle partite della Stagione Manageriale. Giocare più sciolto, come alla Games Week.

10. Hai mollato definitivamente la tastiera in favore del Joystick solo perché questi ultimi sono più facili da scagliare al muro?

Esattamente. Anche perchè giocando con un portatile, cominciava a diventare fastidioso tutto quel movimento di vetri rotti e fili ingarbugliati. E pure la mia scrivania si era stufata di prendere cazzotti dalle mie delicate manine. Coi joystick è tutto molto più semplice.

 

Il grande Lorenzo in posa sul campo del Logia

 

11. C'è un giocatore che ammiri in modo particolare e a cui vorresti rubare qualche colpo?

Prima partita in Stagione 16, entro in chat, vedo un nome che è nel mio campionato, un certo Ruhbi e penso "ah, Ruby, bella gnocca". Finì 8-1, non riuscivo a tenere la palla per più di tre secondi di fila. Poi una volta Kanu mi fece vedere una sua partita del GOS contro Cigno. Lui mi sorprese per le sue giocate, non faceva mai niente di semplice o scontato. Quello che mi ha colpito maggiormente nell'ultimo periodo, invece, è AndiB. Ci ho giocato in Stagione 20. È proprio bello vedere il suo gioco, fa delle cose che io neanche penso. E poi è Danese come Laudrup, uno dei miei giocatori preferiti.

 12. C'è stato almeno un momento nella finale con Retrieving in cui avresti voluto ficcargli volentieri una delle due leve del suo retristick nelle narici al grido di "E adesso fammi una combo di testa dal vivo!"?

Ahahahaha! No...Alla Games Week ho giocato molto rilassato, come ha detto Kanu, non avevo niente da perdere. Solo prima di iniziare, mi volto sulla destra e c'era Manuel; gli dico: "Tu mi sei testimone, se me ne fa più di 4, vola di fuori." Ahahahaha, ma era solo per sciogliere un po' la tensione, ammesso che ce ne fosse.

13. Essendo a volte le due cose strettamente collegate ti chiedo: qual è il tuo ricordo più bello legato a Swos e la partita migliore che tu abbia mai giocato?

Ah, qui a Savorgnano fischieranno le orecchie, perchè lui sa già cosa sto per rispondere: ovviamente Logia Castagnola 4 - FC Savorgnano 3 della Stagione 17. Come dimenticarla...Ricordo che dopo la partita andai al bar, che si trova a circa 10 km da casa. E smisi di tremare per l'adrenalina solo quando iniziai a parlare coi miei amici. Fu una partita incredibile, perchè iniziò qualche giorno prima dal mio ufficio, quando un desynsc ci interruppe sul 4-2 per me e dovemmo convenire di ripeterla. Ai tempi non avevo ancora il rapporto che ho ora con Savorgnano, e quando il venerdì sera mi trovai sotto 3-1 all'intervallo, iniziai a rosicare di brutto, pensando che era una partita già vinta e invece stavo per perderla. Ma un secondo tempo perfetto, mi fece ribaltare il risultato. E da lì iniziai a parlare regolarmente con Savorgnano in chat e ad oggi credo sia ancora l'utente con cui mi sento più spesso.

14. Sei orgoglioso di essere stato il primo utente in assoluto a scrivere erroneamente il suo cognome alla voce "Nickname"?

No, sono un pirla! Ma si può mettere il proprio cognome al posto del nick? SWoSIT è l'unico sito nel quale non sono loggato come L.delDego. Ma che fare ormai? Tutti mi conoscono così...

15. Cosa ti spinge a giocare ancora a Swos e cos'è secondo te che a distanza di venti anni lo rende ancora appetibile rispetto ad altri titoli?

Prima di tutto il fatto che mi piace proprio. Poi per una mia caratteristica di cui ho già parlato: il fatto di essere un nostalgico, del calcio anni '90 e della mia giovinezza. E poi la modalità carriera online, mi dà la sensazione di creare qualcosa. Esattamente come si faceva con la carriera offline. Sono sempre stato affascinato da questo. Non per altro l'unico gioco AMIGA che faceva concorrenza a SWoS tra le mie preferenze era The Settlers.

16. Pensi ancora ad Hugo Almeida? Ti è capitato di sognarlo di notte? Il risveglio è stato dolce?

Tutte le notti. Almeida, tiro, gol! Una costante. Solo io potevo sostituirlo con Destro, e pensare di non rimpiangerlo.

17. Ti piacerebbe che si sviluppasse anche un movimento offline su base regolare (magari con la creazione di tornei a tappe e/o campionati regionali con finali annuali) o pensi che l'evento offline sia bello poiché una tantum, ma la vera competizione sia online dove è possibile sfidarsi con avversari di varie nazionalità e dagli stili più disparati?

La giornata al Games Week, è stata fantastica, e credo che per me sia stata così bella anche perchè è stata unica. L'abitudine logora. Però un movimento offline sarebbe bellissimo, anche se molto complicato sia per chi lo deve organizzare, sia per chi deve partecipare. Purtroppo collegarsi e giocare è tutto sommato semplice, fare magari 250 km, e dover dormire fuori una notte un po' meno.

 18. Ma l'Alpino che ha detto quando sei tornato a casa con la coppa del secondo classificato al campionato italiano?

"Che bóta'd cü!" ossia "sei stato fortunato!". Grande uomo l'Alpino, peccato sia sulla soglia dei 90, perchè se giocasse lui a SWoS, la spiegherebbe a tutti.

19. Cosa miglioreresti (se potessi) di Swos come gioco e come miglioreresti ed arricchiresti le community online a livello di tornei, competizioni ed iniziative?

Le tattiche, cavolo, le tattiche! Non tutte, ma alcune tra quelle principali, dovrebbero essere avvicinate alla realtà. Il 4-4-2 di sacchiana memoria, vuole i due M in linea, non uno spostato davanti all'altro. E poi, inutile raccontarsi storie: basta andare nel'Edit Tactics per rendersi conto che il 4-4-2 e lo Sweep sono identici, esattamente come il 5-3-2 e il 3-5-2. Infatti queste tattiche le ho rifatte tutte, e mi sono pure riuscite funzionali al gioco, e non limitano il rendimento. Mi piacerebbe pure poterle usare in Stagione Manageriale.

E poi, una piccolezza: vista la mia passione per i numeri, mi sarebbe piaciuto ci fosse la possibilità di scegliere tra la classica numerazione dall'1 al 16, e quella coi numeri da 1 a 99 coi titolari che possono scendere in campo con un bel 20. Sarebbe stato brutto avere Matthaus e Lineker nella stessa squadra e dover far scendere in campo uno dei due con l'8 o con l'11.
Per quanto riguarda l'online, mi farei una bella Stagione Manageriale coi giocatori originali 96/97, o meglio ancora 94/95, i miei preferiti a SWoS.

 20. E per finire: dai un consiglio alle nuove leve che stanno per andare in fissa con la Stagione Manageriale, prima che sia troppo tardi.

 Questa è seria? Se è seria vi dico: "Ragazzi, se vi piace SWoS, venite, qui ci si diverte un sacco!" Se invece non lo è, vi dico: "Ragazzi, se mi dovrete affrontare in Federation Cup, mi raccomando, presentatevi stanchi e demotivati... Stanchi e demotivati!"

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

 


 




 


Visitando questo sito web si autorizza l'utilizzo l'impiego di cookie Per saperne di più sui cookie utilizzati dal sito visita la nostra informativa privacy policy.

Per accettare i cookie di questo sito clicca accetto.

EU Cookie Directive Module Information